Iniettava il vaccino nel batuffolo di ovatta per 150€: arrestati infermiere e operatore socio sanitario

Dopo i fatti di Palermo (vedi) e Trento (vedi) spunta un caso simile a Napoli

un infermiere e un Oss dell’Asl Napoli 1 sono gravemente indiziati, in concorso tra loro, dei reati di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio, peculato e falso in atto pubblico

L’infermiere in servizio presso l’hub vaccinale di Napoli simulava l’inoculazione del vaccino, Il suo complice, l’oss riscuoteva il corrispettivo di denaro per far ottenere a cittadini no vax il green pass.

I due dipendenti dell’Asl Napoli 1, sono stati arrestati con l’accusa di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio, peculato e falso in atto pubblico.

L’arresto arriva al termine di una complessa attività investigativa coordinata dalla sezione seconda della Procura della Repubblica di Napoli, i militari del Nas di Napoli.

Secondo le accuse, l’infermiere, avrebbe simulato l’inoculazione del vaccino nei confronti di oltre trenta persone. I falsi vaccinati sarebbero stati reclutati dall’operatore socio sanitario, previa consegna di 150 euro per ciascuna falsa vaccinazione.

In seguito alla presunta falsa attestazione di avvenuta vaccinazione, i pazienti avrebbero ottenuto, pur non avendo titolo, il green pass.

Le indagini hanno inoltre evidenziato che quattordici persone, cui sarebbe stato falsamente inoculato il vaccino, risultano appartenere a categorie di lavoratori per le quali è previsto l’obbligo di vaccinazione al fine di ottenere il rilascio del certificato verde e proseguire nello svolgimento delle rispettive attività.

Redazione OssNews24

Fonte: https://nursetimes.org/iniettava-il-vaccino-nel-batuffolo-di-ovatta-per-150e-arrestati-infermiere-e-operatore-socio-sanitario/135990

Ultimi articoli

#OSSnwes24 - OSS - operatore socio sanitario

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/OSSnews24


"Seguici sul canale OSSnews24":



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.