Il Sindacato Professionale HUMAN CARING Sanità scrive al Presidente della Commissione Salute delle Regioni Donini

La richiesta della O.S. Intende avviare un confronto anche in modalità telematica, sulla dinamica attinente agli Operatori Socio Sanitari nel quadro nazionale, ritenendo con estrema necessità di dover revisionare la formazione della stessa, per contribuire ad una continuità formativa migliore.

“In questi due anni di pandemia – scrive l’O.S. – la figura dell’OSS si è subito contraddistinta, soprattutto nei periodi di forte emergenza correlata al Covid-19 non ha mai indietreggiato, e diligentemente ha saputo gestire un assistenza diretta alla persona con spirito di abnegazione, specie nelle RSA con un personale sempre più ristretto e privi di DPI e di qualsiasi altra tutela per i lavoratori.

Ancora una volta vengono negate assunzioni a migliaia di lavoratori del comparto, una procedura che riteniamo senza dubbio necessaria e che contribuirebbe a portare puro ossigeno alla schiera di operatori impegnati in prima linea, sottoposti a turni massacranti con un sostanziale aumento del proprio monte orario e con un organico sempre più decimato a causa dei contagi.

Non è lontano il tempo in cui in Italia nel Sistema Salute occorrerà analizzare i vantaggi di questa figura professionale per quantità e qualità sufficienti alle esigenze del SSN. Per vantaggi non intendiamo lo sfruttamento, ma avere una formazione equivalente a livello europeo per esercitare la professione in qualsiasi stato europeo, implementando un registro nazionale obbligatorio, e competenze ben definite.

Tutti gli OSS devono avere l’opportunità non soltanto di realizzare il proprio potenziale, ma soprattutto di elevare quindi il livello di formazione e aspirazione. Idealmente il diritto ad apprendere deve divenire un diritto (e non dovere) universale.

In questo tempo di crisi sanitaria nazionale, vogliamo affermare il valore della professione dell’Operatore Socio Sanitario che è in prima linea al fianco degli Infermieri per elargire cure alle nostre comunità.

E su questi temi che la scrivente O.S. ha esigenza di un confronto con la Commissione Salute, da Lei presieduta, al fine di affrontare il nuovo riordino dell’OSS alla luce dell’istituzione del ruolo socio- sanitario” conclude la nota.

Redazione OssNews24.it

#OSSnwes24 - OSS - operatore socio sanitario

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/OSSnews24


"Seguici sul canale OSSnews24":



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.