Matteo, Oss “non siamo eroi, siamo esseri umani che chiedono più riguardo”

Riceviamo e pubblichiamo le riflessioni di Matteo Lucio Maiolo

Mi capita spesso di parlare con colleghi, i quali mi riferiscono di essere stanchi, provati e delusi.

Lamentandosi giustamente della pressione psicologica causata da questo maledetto Covid…

Colleghi che devono coprire turni su turni, perché altri colleghi purtroppo sono ammalati, e costretti a lavorare in situazioni dove non c’è tempo nemmeno per una boccata d’aria. 

E nonostante questo tour de force, i rapporti operatore – paziente rimangono sempre in inferiorità numerica, tutto questo mette a dura prova il fisico e la mente di tantissimi colleghi, che l’unica spinta a non mollare è il senso di dovere per la professione che occupano, ma anche per la sopravvivenza alle spese che ogni mese inesorabili arrivano come mazzate.

Tutto questo sacrificio non è assolutamente preso in considerazione, da chi emana le leggi nel diritto del lavoro, quasi come se tutto fosse dovuto, quasi come se la frase che ci è stata affibbiata “siete eroi” fosse stata presa alla lettera.

Senza considerare che non siamo eroi, o invincibili, che per quanto ci sia la buona volontà, siamo esseri umani che chiedono più riguardo, dal momento che il nostro lavoro è un lavoro di responsabilità nei confronti di persone ammalate o bisognose di assistenza dovuta la tarda età.

Noi operatori non siamo più una voce nel coro, ma in questo frangente siamo solisti che hanno il ruolo di gestire questa emergenza ormai propagata da due anni.Vogliamo quindi, che chi di dovere riguardi con attenzione la nostra situazione contrattuale, dandoci la possibilità di lavorare in condizioni più dignitose, con gratifiche più alte e aumentare il rapporto numerico operatore paziente.

Perché difronte la salute e la vita umana non bisogna risparmiare a discapito della nostra incolumità.Spero che questo mio messaggio, arrivi a chi di dovere.

Matteo Lucio Maiolo

#OSSnwes24 - OSS - operatore socio sanitario

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/OSSnews24


"Seguici sul canale OSSnews24":



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.