L’Oss e la collaborazione all’accoglienza della persona in unità operativa

OBIETTIVI:

  • Rendere meno traumatico e più agevole il momento dell’ingresso nell’U.O.
  • Garantire un’adeguata sistemazione ed informazione alla persona

INDICAZIONE:
Su diretta indicazione dell’infermiere e del coordinatore


MATERIALE:

  • Biancheria per preparazione e/o rifacimento letto
  • Grafica
  • Schede infermieristiche
  • Acqua, bicchieri
  • Vaso per eventuale raccolta diuresi
  • Eventuale pappagallo per uomo
  • TECNICA:
  • Accogliere e accompagnare la persona nella stanza e posto letto assegnati
  • Il letto di degenza deve essere completo di biancheria, telino cerato e cuscino (eventuale coperta nell’armadio). La parete attrezzata deve possedere un flussometro ad ossigeno correttamente montato, gancio per fleboclisi con camicia (o palo portaflebo)
  • Illustrargli la propria unità e l’ubicazione del bagno (funzionamento del campanello di chiamata e luce notturna, collocazione dell’armadietto)
  • Informare dell’orario di visita e di colloquio con il medico, orari dei pasti e di visita dei familiari)
  • Fornire un bicchiere e l’acqua
  • Eventuale consegna della Carta di Accoglienza dell’u.o. (se in uso)
  • Su indicazione del medico e/o infermiere l’OSS compila la scheda per la dieta, e rileva eventuale peso e temperatura corporea
  • Fornisce eventualmente il vaso per monitorare diuresi spiegando come raccoglierle
  • Su indicazione dell’infermiere predisporre l’unità letto con gli ausili terapeutici necessari (es. archetto solleva paziente, trapezio, cinghia, eventuale aspiratore etc.)

Ultimi articoli pubblicati

#OSSnwes24 - OSS - operatore socio sanitario

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/OSSnews24


"Seguici sul canale OSSnews24":



Redazione OSSnews24

Operatore Socio Sanitario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.