Coronavirus, la protesta simbolica dei professionisti sanitari: un minuto a braccia conserte il 9 aprile.

Riceviamo e pubblichiamo un comunicatio stampa a cura del Coina (Coordinamento infermieristico autonomo).

UN MINUTO A BRACCIA CONSERTE per unire tutti Noi professionisti sanitari in un simbolico messaggio diretto a tutte le istituzioni; con l’intento di far sentire la nostra voce, e dare un peso alle nostre istanze a tutela di quel diritto alla salute che purtroppo, troppo spesso, nel corso di questa emergenza, ha sfiorato i connotati della pura retorica.

Un diritto alla salute a cui non possiamo rinunciare, ma che, nonostante ciò, è stato in qualche modo messo in secondo piano, sia per noi che per i nostri cari. A metterlo in secondo piano sono state le Istituzioni con le loro scelte discutibili, le quali, in più occasioni, hanno rischiato di minare la tenuta di un Sistema Sanitario messo a dura prova. Ma a prescindere da tutto, a prescindere dalla carenza di DPI, a prescindere dalla trascuratezza dei tamponi, a prescindere da quell’informazione che, con il passare del tempo,
prendeva sempre più le sembianze di un bollettino di guerra, Noi operatori sanitari abbiamo continuato a prestare tutto il nostro apporto nel tentativo di mettere fine a questa emergenza.

Ora, con questo piccolo gesto, Noi Professionisti della salute vogliamo ricordare che la battaglia non è ancora finita e che continueremo a garantire quel servizio che, anche se talvolta in condizioni precarie, non è mai venuto meno. Noi continueremo a fare quello che abbiamo sempre fatto dal principio di questa emergenza, MA CHIEDIAMO AD ALTA VOCE che le Istituzioni si impegnino all’unisono per
garantirci le migliori condizioni operative:

  1. DPI IDONEI E SUFFICIENTI!
  2. SCREENING DI TUTTO IL PERSONALE SANITARIO: vogliamo sapere se siamo positivi, perché
    non possiamo essere un rischio per i nostri cari;
  3. INDENNITA’ STRAORDINARIA PER TUTTO IL PERSONALE SANITARIO: estensione dell’indennità di malattie infettive a tutti;
    E per chiedere a emergenza rientrata:
    COORDINAMENTO INFERMIERISTICO AUTONOMO
    L.go A. Gemelli, 8 – 00168 Roma Segreteria Nazionale
    C.F. 96299420586
    Tel. 06.30155256 – TelFax 06.3054299 cell. 3296734378
    www.coina.eu – info@coina.eu
  4. RICONOSCIMENTO IN SEDE DI FUTURI CONCORSI DI UN PUNTEGGIO PRIVILEGIATO PER CHI
    STA DANDO LA SUA DISPONIBILITA’ CON CONTRATTI “FANTASIOSI”;
  5. CONTRATTAZIONE SEPARATA PER LE PROFESSIONI SANITARIE AL DI FUORI DEL COMPARTO
    SANITA’ esattamente come ormai avviene per i Medici;
  6. AUMENTO DEGLI ORGANICI E SUPERAMENTO DELLA LOGICA DEL MINUTAGGIO;
  7. COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA: per far giustizia a quelli di noi che hanno
    perso la vita senza avere colpe;
  8. DEMANSIONAMENTO PROFESSIONALE

    Ricordiamo quindi che GIOVEDI 9 APRILE TUTTI GLI OPERATORI SANITARI INCROCERANNO LE BRACCIA PER 1 MINUTO CON UN NASTRO COLORATO AL BRACCIO IN SEGNO DI PROTESTA.

    E invitiamo i cittadini italiani ad appendere un drappo colorato alle proprie finestre in segno di solidarietà. AADI, COINA e INFERMIERI IN CAMBIAMENTO parteciperanno a questa forma di protesta. Attendiamo tutto gli altri!

Redazione InfoNurse

#OSSnwes24 - OSS - operatore socio sanitario

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/OSSnews24


"Seguici sul canale OSSnews24":



Redazione OSSnews24

Operatore Socio Sanitario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.