Caos avviso pronta disponibilità per OSS a Catanzaro: la denuncia del Codacons 

Le prime 100 domande pervenute in pochi secondi dopo l’apertura alle 15,00 “era impossibile trasmettere le domande. Sequestrare le 100 domande pervenute” denuncia Francesco Di Lieto del Codacons

Sul sito istituzionale dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro è stata pubblicata una manifestazione d’interesse di pronta disponibilità per reperire Operatori Socio Sanitari (https://ossnews24.it/catanzaro-avviso-di-pronta-disponibilita-per-operatori-socio-sanitari/135209). 

Le domande – così viene previsto – dovevano, a pena di esclusione, essere inviate esclusivamente per via telematica a mezzo pec “a partire dalle ore 15,00 del giorno 5.01.2022”.

Era previsto anche che “Le domande pervenute prima dell’ora sopra indicata non saranno ritenute valide e non saranno, pertanto, ammesse alla selezione”. 

Tuttavia neppure pochissimi secondi dopo le 15,00 – spiega Francesco Di Lieto del Codacons – era impossibile trasmettere le domande. 

Numerose sono state le segnalazioni pervenute al Codacons che ha deciso di presentare un esposto in Procura e contemporaneamente chiedere che l’Azienda Ospedaliera “Pugliese-Ciaccio”, voglia garantire la massima trasparenza, procedendo all’azzeramento delle domande, sgombrando il campo da ogni possibile abuso. 

Praticamente subito è comparso, sempre sul sito istituzionale, il seguente messaggio: “Si comunica che non potranno più essere inviate domande di partecipazione … in quanto il numero previsto: 100 è stato raggiunto”.

L’interrogativo è quando siano pervenute le richieste.

Come abbiano fatto i fantastici 100 a scaricare le domande, compilarle e trasmettere la documentazione richiesta?

E poi che senso ha limitare a 100 le richieste. Come se già fosse chiaro, dall’inizio, che tutte le prime 100 domande fossero ammissibili.

Peccato aver illuso chi è alla disperata ricerca di lavoro- sostiene Di Lieto – tanto da far sembrare il bando come una sorta di chiamata “IN-diretta”.

Per queste ragioni il Codacons ha chiesto che si proceda a sequestrare tutte le cento domande pervenute al fine di accertare ogni possibile abuso e/o raccomandazioni a danno della collettività e dell’erario.

Redazione OssNews24.it

#OSSnwes24 - OSS - operatore socio sanitario

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/OSSnews24


"Seguici sul canale OSSnews24":



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.