L’Oss e la collaborazione con l’infermiere nell’isolamento del paziente

OBIETTIVI:

  • Proteggere l’utente dal rischio di infezioni nosocomiali
  • Evitare che un utente contagioso trasmetta germi patogeni all’ambiente ed ad altri utenti


INDICAZIONI:

  • Su indicazioni dell’infermiere e del medico
  • Persona altamente contagiosa
  • Persona immunocompromessa e/o a rischio di infezione
  • N.B. le vie di trasmissione delle infezioni sono: Aerea es. ( T.B.C. , varicella , morbillo), sangue es.( epatite C-B-H.I.V.), Orofecale (salmonella, scabbia ), Cutanea (pediculosi)

MATERIALE:

  • Camera singola
  • Camici monouso
  • Mascherine
  • Copricalzari
  • Guanti
  • Contenitori rifiuti e/o biancheria infetta

TECNICA:

  • Il materiale di protezione deve essere posto presso la porta d’accesso della stanza d’isolamento
  • Entrare nella stanza con i presidi di protezione elencato cercando di organizzare e raggruppare le prestazioni
  • Lavarsi le mani prima e dopo essere venuti a contatto con la persona in isolamento
  • Limitare le visite ed informarle dei presidi necessari da utilizzare per accedere alla stanza, sorvegliando circa il loro rispetto. Limitare l’introduzione di oggetti personali provenienti dall’ esterno e portati dai visitatori
  • L’OSS deve occuparsi del ripristino e riordino dei presidi monouso e dell’ adeguato smaltimento degli stessi
  • E’ raccomandato un cambio giornaliero della biancheria del letto della persona


COSA RICORDARE

  • Importante ricordare che l’ efficacia della mascherina è al massimo di 3 ore e comunque va cambiata se si bagna
  • Eventuale osservanza di schema dietetico apposito per pazienti immunodepressi

Ultimi articoli pubblicati

#OSSnwes24 - OSS - operatore socio sanitario

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/OSSnews24


"Seguici sul canale OSSnews24":



Redazione OSSnews24

Operatore Socio Sanitario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.