Siena, oss non vaccinate contro il Covid possono tornare al lavoro

Lo ha deciso il giudice del lavoro Delio Cammarosano, accogliendo i ricorsi presentati contro l’Asl Toscana Sud Est.

Due operatrici socio-sanitarie sospese dal lavoro senza stipendio perché non essersi vaccinate contro il Covid rientreranno in servizio a breve. Lo ha deciso Delio Cammarosano, giudice del lavoro del Tribunale di Siena, accogliendo i ricorsi contro l’Asl Toscana Sud Est e ordinando la riassunzione delle interessate, previo esito negativo del tampone.

Scrive il giudiec: “Parrebbe un dato oggettivo, ad oggi, l’acquisizione del rilievo che la persona vaccinata può nuovamente essere contagiata e a sua volta contagiare, e che pertanto l’assolvimento dell’obbligo vaccinale, ai fini della tutela cautelare sommaria, forse non possa costituire ragionevole fattore di discriminazione nell’accesso a ogni professione”.

Redazione OssNews24

#OSSnwes24 - OSS - operatore socio sanitario

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/OSSnews24


"Seguici sul canale OSSnews24":



Redazione OSSnews24

Operatore Socio Sanitario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.